01 ottobre 2006

Lo Zen e l'Arte della Manutenzione della Bicicletta

Cari Ciclisti della Domenica, considerato che si è battuta la fiacca per tutto Settembre (eiooggiholafiera, eioierisonoandatoinmoto, eoggipiove, eiostoupgradandolalandicasa, ...), è ora di rimettere il "culo" in sella e ridare "sacralità" a questo appuntamento.
Quindi per Domenica 8, No Excuses!

Ora, considerato che la Biga sarà lì in garage da forse un paio di mesi, ecco che vi riassumo come rimetterla in ordine.

COSA NON FARE
Come confermato da "Il Biondo", nostro consulente tecnico, è assolutamente vietato lavare la Biga con l'idropulitrice; l'acqua ad alta pressione potrebbe insinuarsi subdolamente tra guarnizioni e cuscinetti e fare danni.
Idem per gli sgrassanti: vietato usare gli RdN ("Rimedi del Nonno"), ovvero benzina e derivati del petrolio, che "seccano"le guarnizioni e accorciano la vita dei componenti meccanici.
In ultimo, visto il nostro basso tasso di scolarizzazione in questo ambito, evitare di fare regolazioni o smontare parti varie. Per queste cose c'è "Il Biondo".

COSA FARE
Attrezzi (in ordine alfabetico): acqua, detersivo da cucina, olio spray, olio di gomito, sgrassante spray, spazzola, straccio, spugna.

Fase 1 : Pre-Lavaggio
Visto che ci portiamo a casa sempre un chilo di palta, dare una prima pulita all'ingrosso al telaio. Se si usa la canna, non orientare mai l'acqua direttamente contro i "meccanismi", far invece cadere l'acqua dall'alto, come se piovese, per intenderci.
Fase 2 : Pulizia catena e ruotismi
Spruzzare lo sgrassante sulla catena, sul cambio e sul deragliatore. Vedrete lo schifo sciogliersi e gocciolare per terra. Magari con uno spazzolino da denti (usato, mica quello di tutti i giorni) date una grattatina nei punti più inaccessibili.
Fase 3 : Lavaggio
Con acqua+detersivo_da_cucina+olio_di_gomito date una bella pulita a tutta la biga e lasciate asciugare. Chi ha l'aria compressa (va bene anche la "Forza Giang"), può usarla. Altrimenti straccio. Asciugare bene tra un ingranaggio e l'altro nonchè il gruppo cambio e il deragliatore!
Fase 4 : Lubrificazione
Spruzzare il lubrificante sulla catena, sugli ingranaggi, sui perni di cambio e deragliatore e pedalare un po' a vuoto, facendo tutte le cambiate disponibili (ogni tre ingranaggi dietro, cambiare una corona davanti). Dare anche un cicchetto d'olio su tutto ciò che gira, che non fa mai male (pedivelle, leve cambio e freni, sterzo...). Ovviamente lubrificare solo ciò che si è ben pulito, altrimenti è inutile e magari dannoso.
Quando si è ben lubrificato, togliere tutto il lubrificante in eccesso. L'olio che serve è quello che non si vede. Quello che si vede, attira solo la polvere.
Fase 5 : Conclusione
Per evitare tediose discussioni con una o più appartenenti al circolo delle 3M (morosa/madre/moglie), rimettere la Biga al suo posto e risistemare tutto quanto utilizzato in maniera non dissimile da quanto precedente alla Fase 1, anche se gli "attrezzi" vanno distribuiti in maniera illogica per casa (la logica femminile, per definizione, è illogica)
Fase 6 : Contemplazione
Compiacersi del lavoro appena svolto, buttarsi sul divano, birra in una mano e telecomando nell'altra per il meritato riposo :)

Per leggere qualcosa di più serio vi rimando alle pagine di Manuel's Mountain Bike Page (ma lui usa il gasolio :( Nein! Verbotten!)
Se invece siete dei professionisti:
- uno : cosa ci fate qui :)
- due : se avete dei consigli, sono ben accetti :)
- tre : meglio che leggiate questa pagina su cycling.it

Se vi avanza qualche pezzo, su instructables spiegano come costruirsi una Biga.
Se vi avanza invece dell'olio di gomito e volete pulirvi i cerchi per aumentare (del 300%, dice) la capacità frenante, sempre su instructables un tizio spiega come.

AYRB?

2 commenti:

un bigolo ha detto...

ma se vengo con la biga ancora piena della palta di Giugno/luglio è un problema? :-)

ono-sendai ha detto...

Puoi sempre dire che hai passato l'estate a scorazzare tra boschi e montagne :)